Il progetto si rivolge al miglioramento qualitativo ed economico della gestione dei manti
erbosi, in particolar modo ad i campi da golf.
La nostra tecnologia agisce modificando la struttura atomica della Calcite, trasformandola
in Aragonite.

“Tutti i minerali si trovano in natura allo stato solido cristallino secondo le regole di ordinamento per cui gli atomi, dove nelle strutture cristalline vengono identificati come ioni, poichè la differente carica elettrostatica di atomi diversi, crea un legame chimico, sono disposti

in modo regolare che si ripete periodicamente e puo’ corrispondere a un parallelepipedo
qualsiasi definito nello spazio.

La differenza principale tra calcite ed aragonite sta proprio nella diversa struttura cristallina che non aderisce ai tubi e ai materiali etc..”

L’impiego della tecnologia bMaxwell OaSi interviene in due aree separate dei campi da golf:
-Green (parte piu’ delicata del percorso)
-Farway ( parte piu’ ampia in termini di estensione)

L’intervento bMaxwell OaSi è finalizzato principalmente alla salute dell’erba ed alla riduzione dell’acqua da irrigazione.

In queste due zone è estremamente diverso ed ha finalità differenti: i green sono la parte di
maggior attenzione di un percorso di golf,sono le zone piu’ soggette ad agenti patogeni (funghi), l’intervento in queste aree è rivolto principalmente al mantenimento della salute dell’erba, alla qualità del suo radicamento, ed al raggiungimento del limite di competitività dell’erba in base alla sua tipologia. I farway sono la parte piu’ estesa del campo ,ma sicuramente con il minor numero di problematiche, in questo caso l’utilizzo del dispositivo è finalizzato principalmente alla salute dell’erba ed alla riduzione dell’acqua da irrigazione.